IL JUKE BOX

Mark Mc Candy

“Nonno ci racconti la storia di quando ti sei fidanzato con la nonna?”

“Certo sedetevi qui accanto a me….ora vi dico come è andata. Ma la nonna dov’è?”

“In cucina ma non ci sente se dici delle cose non proprio vere” la nipotina furbetta.

“Vi sento benissimo e tu vedi di non dire le solite fesserie” la nonna fingendo di essere seria.

“Allora, tutto cominciò quando in paese arrivò nell’unico bar del paese, il Bar Pelè,  il juke-box. Una macchina fantastica in cui si mettevano pochi spiccioli e sceglievi la canzone da sentire.”

“Nonno, ma c’era la playlist?” dice il più grande.

“Sì, era il foglio su cui ti scrivevi le canzoni che volevi sentire e poi le mettevi. Insomma, arrivò questo juke box e i ragazzi cominciarono ad andare sempre da Pelè per ascoltare insieme la musica.”

“Anche la nonna veniva da Pelè?” i nipoti in coro

“Certo. Ma…

View original post 665 altre parole

Pubblicato da soudaz

Mi piace fare bene ciò che faccio: tra il farlo bene e il farlo male si spende la stessa energia, per cui.... anche se l'errore mio fa parte integrante del mio apprendimento e miglioramento continuo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: