TONINO E MATTEO

Tonino e Matteo di Mark McCandy

Mark Mc Candy

Un pomeriggio di sole si abbatte con violenza su mille ulivi ordinati in fila come soldati in attesa della rassegna di un generale.  Sono immobili. Solo le foglie della parte alta delle chiome sono mosse da un vento gentile ed educato. Il mare non è lontano, forse uno o due chilometri.

Un contadino bello. Abbronzato sulle braccia e sulla faccia. Non ha gli occhiali da sole e forse non li ha mai utilizzati. Non saprei definire la sua età. Quando si lavora in campagna si entra in una condizione fisica dove potresti avere quaranta o settanta anni senza vederne la differenza.

Tonino è seduto sulla radice di un ulivo a forma di sedia. Gli ulivi assumono le forme più strane a volte. Accanto ha  un sacchetto di fave fresche appena “fatte”, un pezzo di pane, una bottiglia di olio e una caciotta fresca morbida e poco salata. Nella borsa che…

View original post 613 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...