DUE FRUTTI ROSSI (seconda parte)

Due frutti rossi (seconda parte) di Mark Mc Candy

Mark Mc Candy

Solo penombra e un dolore forte alla nuca. Alfred si tocca dietro la testa. Ha un sacchetto con del ghiaccio dentro che ormai si è squagliato e gli ha bagnato tutta la camicia. Le dita sfiorano un bozzo bello grosso. In lontananza sente della musica e  comprende perfettamente le parole:

“Se bruciasse la città da te, da te, da te io correrei…

E’ Massimo Ranieri  ma sulla sua voce  sta cantando una voce femminile. Gli sembra quella di Christine ma con il dolore alla nuca non riesce a capirlo.

Ora sta arrivando qualcuno. Apre la porta e accende una lampada dalla luce tenue.

“Come va? Ha ancora dolore?” è Christine.

“Ma si può sapere chi mi ha colpito? Dov’è il mio telefono, la mia borsa? Devo andare..” mentre parla fa una smorfia di dolore.

“Alfred mi spiace ma per ora non può andare da nessuna parte. Almeno fino a quando…

View original post 396 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...