DENTRO LE RIGHE di Libero Tassella

chiacchiere pedagogiche

Ho sempre considerato la Dirigenza scolastica un elemento di debolezza nella scuola dell’autonomia che ormai è in crisi e a mio avviso oggi va profondamente riformata a partire anche dalla dirigenza scolastica; il Dirigente oscilla in un ruolo che va dal delirio di onnipotenza,  in autonomia credono, come un signore feudale, di poter fare tutto ciò che vogliono per il supposto bene della loro azienda e dei loro clienti ( genitori ed alunni) in barba a contratti e a norme di rango primario o secondario, oppure sono dei paurosi burocrati sempre impauriti di dover aprire il borsellino e risarcire, pecore con gli impiegati e i funzionari dell’amministrazione, leoni con i sottoposti in specie insegnanti, rasentando a volte la villania e la scostumatezza.

E poi l’arroganza contrabbandata da decisionismo, li abbiamo visti in giacca blu, e cravatta caricature di manager, con porte delle dirigenze sempre chiuse , con decine di collaboratori a…

View original post 71 altre parole

Advertisements