La ragione di partito e #labuonascuola

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

di Roberto Maragliano

Sono sostanzialmente d’accordo con le considerazioni che Luigi Berlinguer sviluppa nella recente intervista a Repubblica TV, a proposito del primo esito del progetto politico sbrigativamente denominato #labuonascuola.

Però mi viene spontaneo chiedere perché quelle stesse osservazioni non le propose al momento in cui il suo progetto e lui stesso furono oggetto delle medesime critiche ‘ideologiche’. Tanto più che buona parte di quelle opposizioni venivano dall’interno dello schieramento che aveva sostenuto la sua candidatura a ministro e che a lui aveva affidato il compito di portare a compimento un piano di intervento elaborato, almeno in termini culturali, lungo due se non tre decenni di impegno sul campo. Sono sicuro che già allora, quindici anni fa, Luigi Berlinguer possedeva gli elementi concettuali e gli strumenti politici generali per fare questo discorso, oggi inevitabilmente tardivo, come l’ideologia che ora condanna. Perché dunque non lo fece? Per un residuo di un vizio…

View original post 289 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...