Rivoluzione digitale e A. Olivetti

#loptis

Clicca qui per scaricare la versione in pdf (557 KB)


Ognuno può suonare senza timore e senza esitazione
la nostra campana. Essa ha voce soltanto per un mondo libero,
materialmente più fascinoso, e spiritualmente più elevato.
Suona soltanto per la parte migliore di noi stessi,
vibra ogni qualvolta è in gioco il diritto contro la violenza,
il debole contro il potente, l’intelligenza contro la forza,
il coraggio contro la rassegnazione, la povertà contro l’egoismo,
la saggezza e la sapienza contro la fretta e l’improvvisazione,
la verità contro l’errore, l’amore contro l’indifferenza.
Adriano Olivetti


<I>

Nel 1969 l’uomo ha messo piede sulla luna grazie al computer digitale. I supercomputer della NASA erano gestiti da 3500 specialisti dell’IBM. E solo la presenza di un innovativo piccolo computer (Apollo Guidance Computer) a bordo della navicella poteva garantire aggancio e sgancio dell’orbita lunare:

Se la terra fosse un pallone da basket…

View original post 4.663 altre parole