Appuntamento con Cesare Zavattini… che emozione!

visioni dalla storia

Ritratto di Zavattini scrittore e…

Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico, 11 maggio 2015, ore 18.00

Sala Zavattini – Roma, via Ostiense 106

***

Quanti conoscono, in particolare nelle scuole, l’opera poliedrica di Cesare Zavattini? La sua infinita creatività non solo come sceneggiatore e autore di cinema, ma anche come scrittore, artista, regista, editore, operatore culturale, giornalista, solo per citare alcune sue attività? Nelle scuole, per quanto possa essere incredibile, non è studiato e in pochissime antologie sono inseriti suoi testi letterari, poetici, in molti casi d’avanguardia. Tanto meno, purtroppo, sono visti i suoi film.

Ecco dunque un’occasione unica, soprattutto per gli insegnanti e gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, per conoscere questo personaggio epico e fiabesco, importantissimo per la storia della cultura italiana, padre del neorealismo, e di tanto altro…

Nella giornata di lunedì 11 maggio, presso la sede dell’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico…

View original post 568 altre parole

Annunci

Education in the US and Finland

e
Education US and Finland

Howard Gardner

Howard Gardner and Pasi Sahlberg have been jointly interviewed for an article in Cathy Rubin’s “The Global Search for Education” blog in The Huffington Post.

In this piece, Gardner and Sahlberg discuss what has made Finnish K-12 education and American higher education so successful and admired around the world. The two also share their opinions on the current educational landscape, threats to quality, and how to interpret “Good Work” in these two systems.

Read the full blog post via The Huffington Post by clicking here.

View original post

La rivoluzione digitale e il sogno di Adriano Olivetti – #loptis

Rivoluzione digitale e A. Olivetti

Blog di Andreas Formiconi

Clicca qui per scaricare la versione in pdf (557 KB)


Ognuno può suonare senza timore e senza esitazione
la nostra campana. Essa ha voce soltanto per un mondo libero,
materialmente più fascinoso, e spiritualmente più elevato.
Suona soltanto per la parte migliore di noi stessi,
vibra ogni qualvolta è in gioco il diritto contro la violenza,
il debole contro il potente, l’intelligenza contro la forza,
il coraggio contro la rassegnazione, la povertà contro l’egoismo,
la saggezza e la sapienza contro la fretta e l’improvvisazione,
la verità contro l’errore, l’amore contro l’indifferenza.
Adriano Olivetti


<I>

Nel 1969 l’uomo ha messo piede sulla luna grazie al computer digitale. I supercomputer della NASA erano gestiti da 3500 specialisti dell’IBM. E solo la presenza di un innovativo piccolo computer (Apollo Guidance Computer) a bordo della navicella poteva garantire aggancio e sgancio dell’orbita lunare:

Se la terra fosse un pallone da basket…

View original post 4.663 altre parole

Noi non siamo yogurt in scadenza

Mi sento proprio così!

Notecellulari

No, anche sia abbiamo qualche lunga stagione in più di quella dei dorati quarant’anni, noi non siamo yogurt in scadenza.
Tra i più insopportabili disagi degli anni che passano c’è quello di veder lievitare l’insolenza di certi pseudo giovani renzianeggianti e non . Gente che dilaga e contagia nell’imporre categorie buono/da scarto in base all’età o al tempo trascorso.
Quando avevo 31 anni una mia studentessa quindicenne mi disse chiaro-chiaro : lei ci chiede i compiti anche di giovedì grasso perché NON è giovane!
Aveva ragione, ma lei era davvero giovane, e io incassai senza fare la giovanilona.
Meditare è d’uopo.

View original post

Post hit! Strumenti per il coding a scuola, Fumetti e digitale secondo McCloud, Il museo in strada

coding e altro

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

mccloud

Strumenti per affrontare la programmazione a scuola

Le tante attività ed esperienze che stanno fiorendo attorno i concetti della programmazione a scuola, fanno emergere idee interessanti e allo stesso tempo offronoenergie per sviluppare progetti e strumenti dedicati a queste tematiche. Wired fa un vero e proprio lavoro di screening per individuare le idee più stimolanti. Si cita il progetto Cubetto (ne abbiamo parlato tempo fa anche nel nostro blog) o Kano, un mini computer da assemblare, utile per costruire giochi e per apprendere i concetti della programmazione. Ma le idee non finiscono qui, date un’occhiata al post. Leggi il post!

Fumetti e digitale secondo McCloud

Capire le evoluzioni dell’editoria e la digitalizzazione del libro, offre molti spunti utili anche per ragionare assieme della scuola e dei suoi cambiamenti. Per questo vi segnaliamo l’interessante intervista a Scott McCloud, autore di libri a fumetti e grande esperto di questo linguaggio narrativo…

View original post 103 altre parole

L’archivio della deportazione e il film della Resistenza e della Liberazione in Piemonte

25 Aprile

visioni dalla storia

Percorso per ragazzi delle scuole d’istruzione secondaria.

 Ricco di fonti quali interviste sonore, fotografie e di approfonditi e accurati strumenti quali glossari, mappe interattive, biografie, trascrizioni, bibliografie, il sito dell’Archivio della deportazione piemontese (iniziativa dell’Istoreto) è nato per valorizzare un patrimonio di memoria, valori, testimonianze incredibile, che ne fanno un unicum che getta luce sulla storia della deportazione in generale. Consultabile la banca dati che contiene oltre le schede e le biografie, i link alle 219 interviste (consultabili, previa autorizzazione all’accesso), alle loro trascrizioni e molti altri link. Abbiamo scelto un esempio nel glossario dei trasporti:

trasporto 2 Tibaldi: Peschiera sul Garda-Dachau: Partito dalla Fortezza di Peschiera (penitenziario militare) il 20.9.1943 raggiunse Dachau il 22. Trasportava1788 prigionieri, immatricolati a partire dal n. 53669; inizialmente classificati come “Arrestati per misura precauzionale di sicurezza” (Schutzhäftlinge) …. 

Numerose le pregevoli iniziative dell’Istoreto. Ne segnaliamo un’altra…

View original post 199 altre parole

“Giorni di gloria”, il film della Resistenza, patrimonio nazionale

25 Aprile

visioni dalla storia

regia di Mario Serandrei, Giuseppe De Santis, Luchino Visconti, Marcello Pagliero
1944 – 1945
produzione Titanus
durata 01:08:48
Conservato presso la maggior parte delle cineteche e degli archivi audiovisivi italiani (ma anche all’estero), è un patrimonio della nazione.

Foto-033

Riportiamo le diverse sinossi e descrizioni del film realizzate dall’Archivio Luce e dall’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico (Aamod). L’esemplare conservato al Luce è muto, ma è accessibile per la visione on line sul sito “Senato della Repubblica” a questo link: http://senato.archivioluce.it/senato-luce/scheda/video/IL3000088764/1/Giorni-di-gloria.html.

L’esemplare conservato presso l’Archivio audiovisivo Aamod è stato restaurato in anni recenti in collaborazione con la Cineteca Nazionale (CSC) ed è sonoro. La trascrizione del testo del sonoro (documento altrettanto interessante) è allegata in calce, in pdf. Purtroppo al momento la versione del film dell’Aamod non è in rete.

Ecco le diverse sinossi. In allegato troverete la scheda completa dell’Aamod con la descrizione delle sequenze, mentre nel link precedente, sotto il video potrete leggere la…

View original post 402 altre parole

La prima domenica di pace, Milano 29 aprile 1945

25 Aprile

visioni dalla storia

Segnalo questa interessante documentazione di un fotoamatore, Luigi Ferrario di Milano, che, dopo i combattimenti nella sua città, per la liberazione, durati dal 25 aprile alla sera del 28 aprile, esce di casa la mattina di domenica 29 aprile, “la prima domenica di pace”, con la sua macchina fotografica e un rullino di 36 pose, 35 mm.

Corso Monforte nei pressi del Palazzo del Governo sede della Prefettura, colonna di carri armati Sherman dell'esercito americano sommersi dalla folla in festa Corso Monforte nei pressi del Palazzo del Governo sede della Prefettura, colonna di carri armati Sherman dell’esercito americano sommersi dalla folla in festa

Sul portale LombardiaBeniCulturali, è possibile seguire questo inedito e particolare “fotoracconto” del reale (o forse surreale), dopo il recupero di 34 (delle 36 fotografie) del rullino giunto fino ad oggi. Il recupero e la descrizione di questa risorsa sono a cura di Enzo Minervini.

Nella breve descrizione dei soggetti di questa “partizione” del fondo si legge: “Soggetti: esposizione dei corpi di Mussolini, Pavolini e altri gerarchi fascisti in Piazzale Loreto…

View original post 266 altre parole