Mi piace

Patuasia News

Sgarbi guarda e sceglie i pezzi d’arte per l’Expo, va bene, ma sarebbe interessante capire l’iter istituzionale che seguirà la scelta. Già, perché le opere storiche selezionate sono gioielli della collettività e non è che si scelgono come si sceglie il formaggio al supermercato. Vorremmo avere delle robuste garanzie sul luogo che le ospiterà, sul progetto espositivo, sui trasporti, sulle assicurazioni ecc ecc…  perché non ci basta il nome famoso di un curatore come garanzia.

Felice per il collega Marco Jaccond, scelto a rappresentare la contemporaneità.

View original post