Nel nome della razza lo sterminio scientifico, umano

Notecellulari

crimini legali

Giornata della memoria.
Penso che la memoria possa essere un’occasione per riflettere sul dato storico che con la soluzione finale si è voluto sterminare scientificamente, totalmente e perfino legalmente un popolo, il Popolo Ebraico, nel nome della razza.
Oggi spesso sentiamo dire che i campi si sterminio rinchiudevano e eliminavano “per la maggior parte ebrei, ma anche rom e gay”.
E’ necessario tuttavia sottolineare che sono stati gli Ebrei a subire la persecuzione delle leggi razziali promulgate segnatamente contro di loro. Anche in Italia.
In quelle leggi si parla delle restrizioni contro di loro, contro chi apparteneva alla loro razza anche risalendo a diversi gradi di parentela nelle passate generazioni.
E non chiamiamo disumani i criminali nazisti e chi li ha lasciati agire. Quegli assassini erano invece prettamente umani, erano la dimostrazione dell’abiezione violenta, sadica, crudele ma intelligente e libera di scegliere: tali possono essere gli uomini e…

View original post 90 altre parole

Annunci

Memoria e etica

Blog di Andreas Formiconi

Il diario di Anne Frank. Facsimile esposto presso l'Anne Frank Zentrum di Berlino. Il diario di Anne Frank. Facsimile esposto presso l’Anne Frank Zentrum di Berlino. Immagine di Rodrigo Galindez, rilasciata con licenza Creative Commons Attribution 2.0 Generic.

Oggi è il Giorno della Memoria, con il quale si celebra la liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, avvenuta il 27 gennaio 1945 ad opera delle truppe sovietiche dell’Armata Rossa.

La memoria di questi fatti, come quella di tante altre vicende nefaste, anche contemporanee, deve rimanere sempre viva, anche negli altri 364 giorni dell’anno. Le celebrazioni durano un giorno ma la memoria no, questa deve essere permanente. Non è con le parole che si sostiene realmente la memoria, nelle celebrazioni sì ma non nel resto del tempo: le parole si svuotano di significato con l’uso eccessivo. La memoria si sostiene con le azioni, anche quelle quotidiane, quelle apparentemente insignificanti. La memoria si sostiene con le azioni 24 ore al giorno…

View original post 182 altre parole

Riguardare le figure

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

di Roberto Maragliano

“Hanno voluto che la sua fosse una prosa dell’obbligo, scolastica per decreto. Hanno deciso che il suo romanzo dovesse sopravvivere, per norma, come un relitto nel mare dei Sargassi; o come una reliquia da esporre sull’altare, e riporre in soffitta dopo le sacre funzioni didattiche. Per ottenere così alti intenti, tutto si sono concesso. Nulla hanno risparmiato a Manzoni e ai Promessi sposi. Hanno manomesso il romanzo. Lo hanno scorciato. In nome di un pedestre scolasticismo, divenuto convenzionale, si leggono I promessi sposi resecati del loro ultimo capitolo, la Storia della Colonna infame: il solo che esibisca la parola ‘Fine’, valida per l’intero romanzo. E hanno eliminato le illustrazioni che, per volontà dell’autore, sono enunciazioni narrative: le quali arricchiscono e completano il racconto, lo orientano”.

promessiCosì Salvatore Silvano Nigro, dalle colonne del supplemento Domenica del quotidiano “Il Sole 24 Ore” (11 gennaio 2015) saluta l’

View original post 971 altre parole

Se ne parlerà in questo 2015: librerie, streaming per libri (e, come sempre, scuola digitale)

dei libri passati presenti e futuri

Sono almeno due mesi che vorrei trattare questi argomenti e l’ulteriore raccolta di elementi e nuovi annunci fatti recentemente non fanno altro che confermare quanto molti avevano già intuito: nel 2015 presumibilmente si parlerà molto di streaming, di librerie (e forse anche di biblioteche) e, naturalmente, si continuerà a parlare di digitale e scuola.

Streaming
Risale a pochi giorni fa l’annuncio di Scribd e Oyster della loro partnership con MacMillan che porterà migliaia di nuovi titoli disponibili in streaming nelle due piattaforme di lettura ad abbonamento (Amazon è partita con il suo Kindle Unlimited, ma senza i Big Five, cioè i primi cinque grandi editori mondiali). Ora, dice Andrew Weinstein,uno dei dirigenti di Scribd, sono quasi la metà dei Big Five a offrire i loro libri in streaming.
Se questo è sicuramente un colpaccio per le due startup (Scribd contiene oltre 500.000 titoli e gli utenti sono…

View original post 967 altre parole

Giornata della Memoria 2015: La forza della vita

Questo un lavoro ben organizzato: andate a vedere quello preparato e svolto negli anni precedenti !

Arringo

Le attività degli scorsi anni

——

Gli anni scorsi, ci siamo occupati di ciò che fu e delle potenziali cause di tanto orrore.

Quest’anno abbiamo deciso, con tutte la classi e le colleghe, di concentrarci sulla vita nei lager e soprattutto…sulla reazione vitale di molti deportati che, parafrasando Ungaretti, non furono mai tanto attaccati alla vita. Forse perché il Bene si percepisce quanto più si sprofonda nel Male, forse perché per ri-trovarsi veramente occorre attraversare l’inferno (mi ritrovai per una selva oscura, scrisse Dante). Allora la forza della vita spinge l’uomo ad andare oltre…

E così, il lavoro sarà così diviso tra le classi:

  1. le prime si occuperanno di Terezin, il campo di concentramento nel quale morirono tantissimi bambini. Bambini che, grazie ai deportati che si improvvisarono loro genitori e insegnanti, si opposero alla crudeltà con l’ingenuità, la purezza, il candore dei loro disegni e poesie

View original post 173 altre parole

Our Path Towards a Virtual World for Education

Edorble: Blog

As one could tell from the “About Us” section of this blog, we’re designing and developing a virtual world for education. It’s called Edorble, and we’re excited that in a few months we’ll be able to release a free beta for teachers. We think it will be a personal, playful, and powerful learning environment for online teachers and students. It can be used for synchronous or asynchronous learning. One can sign up for the beta here.

Our company, Worlds Beyond Studios, got accepted into a start-up accelerator program called LaunchU at Oberlin College. The program is forcing us to rethink the difficult questions most startups have to face: how will we make money? are we sure there’s a market for this? what do we need in order to really get this thing off the ground? how will Edorble be different from the competition? We’re in the third week of the month-long program, and our answers…

View original post 519 altre parole

Geliographic Studio

RIFLESSIONI QUASI ANALITICHE

Mosca –  Un gruppo di artisti professionisti  condivide le stesse idee creative. Un filo rosso li lega alle grandi tradizioni russe di Andrei Rublev e Karl Briullov, passando da  Ivan Aivazovsky ai più famosi artisti d’avanguardia.

La pittura è dirompente,immediata, libera da schemi e convenzioni, dove la vita…piano piano  prende i colori inaspettati dell’arte. Galvanizzante.

16-watercolor-painting-geliografic15-watercolor-painting-geliografic14-watercolor-painting-geliografic12-watercolor-painting-geliografic11-watercolor-painting-geliografic10-watercolor-painting-geliografic8-watercolor-painting-geliografic7-watercolor-painting-geliografic3-watercolor-painting-geliografic4-watercolor-painting-geliografic9-watercolor-painting-geliografic5-watercolor-painting-geliografic6-watercolor-painting-geliografic1-watercolor-painting-geliografic

View original post

Foto di @astro_Samantha: il mondo visto dallo spazio

https://pbs.twimg.com/media/B8Bpj-kCYAEHxpn.jpg:large Torino

https://pbs.twimg.com/media/B8B-NF2CIAAiijB.jpg:large Messico

https://pbs.twimg.com/media/B7_lnbmCMAAqg5Q.jpg:large Buona notte dallo spazio

https://pbs.twimg.com/media/B7_JlGQCUAEXGWA.jpg:large Napoli

https://pbs.twimg.com/media/B7-7nu8CYAAjNgr.jpg:large Stromboli

https://pbs.twimg.com/media/B8B9wQ1CEAA4egO.jpg:large Messico, Bassa California

https://pbs.twimg.com/media/B8DjSjUIEAEKDlh.jpg:large Savona

https://pbs.twimg.com/media/B8IJjFGCMAEC7-O.jpg:large Lecce

https://pbs.twimg.com/media/B8JEuXICMAECf19.jpg:large L’Italia di notte

LE 4 REGOLE D’ORO PER ELOGIARE EFFICACEMENTE IN CLASSE

Molto interessante; se potete e volete leggete anche i vari articoli correlati!

Didattica persuasiva

86480031-Mother-praising-daughter

Ci siamo affacciati al mondo dell’educazione attraverso un lungo percorso personale di studi, ma  pur di fronte a molte teorie studiate e analizzate ci si è trovati spontaneamente ad utilizzare il vecchio metodo di memoria Pavloniana e Skinneriana (lasciatemi passare il termine) di “punizioni e ricompense”, scoprendo molto presto che questo, semplicemente, NON BASTA E NON ESTINGUE AFFATTO I COMPORTAMENTI NON DESIDERATI. 

Il risultato spesso inconcludente di tale pratica è da ricondurre soprattutto alla scarsa conoscenza specifica sull’argomento, che si trasforma di fatto in una prassi non ben definita, molto frammentata e senza uno specifico fine didattico, in due parole tali tecniche (complesse in realtà) sono ridotte all’osso e vengono riassunte con semplicità in due concetti fondamentali: I I COMPORTAMENTI DESIDERATI PREVEDONO RICOMPENSE, QUELLI NON DESIDERATI PREVEDONO PUNIZIONI

POSSIAMO MIGLIORARNE L’EFFICACIA SEGUENDO BREVISSIME INDICAZIONI. 

Di tale tecnica ( Applied behavior analysis ABA) parlerò approfonditamente negli articoli successivi, in cui ti…

View original post 332 altre parole