IA: LE PAROLE DELL’INCLUSIONE: UNICITA’ E SHOAH

Bel lavoro! Complimenti!

Arringo

Parlando di inclusione, di rispetto dell’unicità di ciascuno, delle peculiarità di ognuno di noi, della diversità che ci arricchisce, non potevamo non collegare il percorso sull’inclusione con il genocidio degli Ebrei e la Shoah (che in classe abbiamo ricordato così, avviando i lavori per la costituzione dell’Aula di Storia sulla Memoria e il Ricordo).

Cosa originò la Shoah se non l’esclusione del diverso, la colpevolizzazione dell’estraneo, la creazione di un capro espiatorio al quale addossare tutte le problematiche economiche e sociali di un Paese?

Così, dopo aver letto la favola de La Pietra e la Farfalla, dopo aver capito che, quale che sia il nostro modo d’essere, ognuno di noi è prezioso per l’altro, abbiamo continuato a riflettere sull’unicità di ciascuno proprio attraverso le poesie dei bambini di Terezin, cercando, attraverso delle attività di riflessione, di risalire al PERCHE’ di quello che è accaduto...Un…

View original post 49 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...