Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

di Roberto Maragliano 

“Un’intera generazione è cresciuta con la pertinenza e spesso l’impertinenza del suo sguardo, del suo tratto e dei suoi personaggi, così riconoscibili per la loro semplicità, portatori di considerazioni abitualmente salaci. Volgeva il suo sguardo divertito in tutte le direzioni sulla società e i suoi guai, con una predilezione per le situazioni ‘birichine’, senza concessioni alla stupidità (è stato l’inventore del Re dei c…)”.
Così il quotidiano cattolico francese La Croix a proposito di Georges Wolinski, l’ottantenne “tenero provocatore”, come appunto recita il titolo dell’omaggio, vittima della carneficina parigina. Meglio non si potrebbe dire. Qui da noi in non pochi, pure tra i sedicenti laici, hanno detto molto peggio.

wol

Faccio parte di quella generazione e come tanti altri e tante altre (Loredana ha detto dei suoi ‘doni’) sono molto legato a Wolinski, al suo immaginare e disegnare un mondo in grado di cogliere ed accogliere la parte ludica del sesso, quella…

View original post 223 altre parole