“Un immortale non muore mai”

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

di Roberto Maragliano 

“Un’intera generazione è cresciuta con la pertinenza e spesso l’impertinenza del suo sguardo, del suo tratto e dei suoi personaggi, così riconoscibili per la loro semplicità, portatori di considerazioni abitualmente salaci. Volgeva il suo sguardo divertito in tutte le direzioni sulla società e i suoi guai, con una predilezione per le situazioni ‘birichine’, senza concessioni alla stupidità (è stato l’inventore del Re dei c…)”.
Così il quotidiano cattolico francese La Croix a proposito di Georges Wolinski, l’ottantenne “tenero provocatore”, come appunto recita il titolo dell’omaggio, vittima della carneficina parigina. Meglio non si potrebbe dire. Qui da noi in non pochi, pure tra i sedicenti laici, hanno detto molto peggio.

wol

Faccio parte di quella generazione e come tanti altri e tante altre (Loredana ha detto dei suoi ‘doni’) sono molto legato a Wolinski, al suo immaginare e disegnare un mondo in grado di cogliere ed accogliere la parte ludica del sesso, quella…

View original post 223 altre parole

Pubblicato da soudaz

Mi piace fare bene ciò che faccio: tra il farlo bene e il farlo male si spende la stessa energia, per cui.... anche se l'errore mio fa parte integrante del mio apprendimento e miglioramento continuo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: