Dolore, anche per i non uguali

Notecellulari

In breve. Uccidere mette qualunque omicida dalla parte del torto.

Ci sono altri modi per offendere il prossimo, non solo violando la persona umana fino a toglierle la vita che è certamente un modo abbietto oltre che irrevocabile.

Per quanto mi riguarda, le vignette di cui si parla, sono spesso offensive verso chi abbia a cuore la sua fede religiosa, qualunque sia. E aggiungo che la fede religiosa è, per chi la professa, un valore importante.

Considero quelle vignette espressione di notevole abilità artistica e non solo, ma per me sono sovente blasfeme e possono creare dispiacere e disagio . Ribadisco; uccidere è una violenza brutale, insensata e in nessun modo sopportabile .

I morti assassinati sono sempre e comunque troppi .

Io vorrei infatti che la reazione ai delitti e alle violenze fosse sempre ugualmente alta, forte, numerosamente rappresentata. Sempre, e non solo quando riguarda il mondo dei media…

View original post 106 altre parole

Annunci

Un pensiero su “Dolore, anche per i non uguali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...