LABADEC

Oggi le classi sono multiculturali.

Lo sono per composizione, lo sono per convivenza, lo sono per statuto, lo sono per necessità, e infine lo sono a causa di quel fenomeno che va sotto il nome di globalizzazione.

Lentamente, ma non troppo,  il mondo della scuola  ha dovuto adeguarsi, reagire, programmarsi e organizzarsi di fronte questo dato di fatto.

Paesi dell’Africa del nord, ma anche del centro;  paesi dell’America latina; paesi del centro Asia; e paesi dell’est  europeo;  sono queste per lo più le provenienze che vanno a costellare questo variegato universo.

Essendo la scuola un mondo preposto all’educazione e alla formazione, essa cerca per elezione di accogliere tutti, di integrare tutti, di prendere il meglio dalle situazioni più imprevedibili e sconosciute, e lo fa con tutte la sua buona fede e buona propensione.

Poi c’è la realtà sociale che viene a deporre il suo seme, dentro questo recinto che si…

View original post 115 altre parole