Speculum Maius

Collezione ARASAAC

Sembra che oggi sia la Giornata Europea Internazionale delle Persone con Disabilità

In un momento in cui, più che mai, noi genitori (e caregivers in genere) dobbiamo difendere con le unghie e con i denti il diritto al rispetto delle norme (anche quelle che dovremmo dare per acquisite) e pagare di tasca nostra tutto ciò che ci viene negato (pur avendone diritto), ritengo sia un’ipocrisia “pelosa”.

Da domani, quando non sarà più la “festa nostra e dei nostri figli”, cercate di agire tutti con maggiore coscienza, interrogandovi su ciò che ognuno di voi può fare per non renderci la vita impossibile a causa della vostra indifferenza. Non sto chiedendo nulla di complesso: rispettare le norme ed evitare di considerare la condizione di “genitore di figlio con disabilità” come una professione al servizio di chi dovrebbe occuparsi della cura dei nostri figli.

Niente finte commiserazioni e sguardi compassionevoli per lavarvi la coscienza…

View original post 14 altre parole