31 luglio

Originally posted on sabinaminuto:
L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n’è uno, è quello che è già qui, l’inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non…

Città a confronto: Roanne

Originally posted on Patuasia News:
Campagna di educazione per tenere pulita la città. A Roanne si cerca di educare la gente a non sputare la cicca per terra. La macchia che la gomma lascia sulla pietra è difficilissima da togliere e occorrono macchine speciali che hanno un costo. Un po’ di buona educazione aiuterebbe la…

Scoprendo e riscoprendo… [4] (fabbricare mondi)

Originally posted on Andreas Formiconi:
Sì, è interessante la presentazione trovata e proposta da Luisella nel suo post Evoluzione dei media ai tempi di Twitter. In quella presentazione l’autore conclude (condivido abbastanza, non proprio tutto) che: La crisi dei media tradizionali non deriva dagli andamenti del mercato, ma da ragioni più profonde, innescate dalle nuove…

What’s “The Learning Paradigm College” ?

Originally posted on Classroom Aid:
Chris Thomas wrote about his thought of reading John Tagg’s “The Learning Paradigm College”, and shared with us how he re-designed the new course for the Software Engineering. Opposed to the Instruction Paradigm College with its “One teacher, one room, x students all focussed on the teacher (or should be)”, the Learning…

Valutazione, argomento “caldo”!

Originally posted on amentia verna:
Bollente davvero, come osserva Cristina (Zaccagnini) in questo suo post. Bella la presentazione di Mario Orsi, Cristina. Anche se non è sempre facile o possibile trovare delle attività didattiche che siano il FINE dell’attività stessa e non il mezzo per raggiungere una competenza. Roba cosiddetta “autentica” che ha il sapore…

Primo Premio del Blog…

Originally posted on Patuasia News:
Riceviamo dal signor Mario Badino e volentieri pubblichiamo. Ho deciso, senza prendermi troppo sul serio, di esprimere – come blog (mariobadino.noblogs.org) – un ringraziamento alla “collega” Patuasia e ai suoi autori per le ragioni elencate di seguito. Questo ringraziamento si traduce nell’assegnazione del «Primo Premio del Blog – il mio…

Scuola 2.0: semplice tutorial Hot Potatoes

Originally posted on Scienze Matematiche:
Il prossimo anno scolastico la mia sarà una  Scuola 2.0 (Piano Nazionale Scuola Digitale ). Ho pensato allora di proporre un semplice tutorial del software open source Hot Potatoes. Sono descritte solamente le funzioni base, ma chi lo volesse, dopo una semplice iscrizione, può saricarlo da Slideshare. Le informazioni tecniche…

Esperti di letteratura o tecnici della lingua?

Originally posted on amentia verna:
Come succede a Sabina, ogni momento è buono per riflettere sull’impostazione da dare alla futura “Classe 2.0”. Ho contribuito a stendere il progetto e so già che sarò coordinatrice del Consiglio di Classe: sento forte la responsabilità. Nel corso delle mie riflessioni mi è venuta in mente questa famosissima opera…

Why “Quality Matters?” in MOOCs

Originally posted on @kkeairns eLearning Blog:
Ron Legon, the executive director of Quality Matters, wonders why so little attention has been paid to the quality of MOOCs. He states that quality in online learning can be defined is the following ways: quality of design quality of instructional delivery quality of outcomes In this IHE blog, MOOCs…

Un mio “nuovo blog”

I miei anni da precario più qualche compito assegnato agli allievi. Durante questi 10 anni ho tenuto un blog su qualche vicissitudine tipica dei precari. Il 31 luglio sceglierò la sede per l’anno di prova e finirò questo entusiasmante e difficile periodo di 10 anni della mia vita: il precariato. Fatemi sapere se avete problemiContinua a leggere “Un mio “nuovo blog””

Scoprendo e riscoprendo… [3] (valutazione)

Originally posted on Andreas Formiconi:
In questi giorni sono impegnato in varie commissioni di tesi. Vivo questa mansione come un momento doloroso perché si è costretti a dare i numeri: misure prese con metri di gomma. Invidio i colleghi che con mano ferma manovrano raffinate macchine docimologiche, mentre io provo disagio e vorrei essere altrove.…